Tillandsia Xerographica

Prezzo scontato€12,90
Dimensioni: M

Dimensioni approssimative 7 cm
Dimensioni approssimative 25-30 cm


PLOVIAMOCI INSIEME. RICEVI IL KIT IN REGALO! 🐝

In collaborazione con Elho, ho pensato di creare questo evento per seminare tutti insieme fiori graditi agli insetti impollinatori.

UN PICCOLO GESTO DAL GRANDE SIGNIFICATO!

Spendi almeno 49€ e ricevi in regalo questo kit costituito da 8 bulbi di anemone Mr Fokker , vaso da coltivazione growpot (diam. 15cm) e substrato idoneo.

*Scade il 31 Maggio

Descrizione


La Tillandsia xerographica è una pianta che appartiene alla famiglia delle Bromeliacee originaria dell'America del sud.
Le Tillandsie sono piante molto particolari che hanno sviluppato un metodo di sopravvivenza senza l'uso delle radici, la cui presenza è solo finalizzata ad un uso meccanico di ancoraggio. Traggono il loro nutrimento attraverso i tricomi, organi di cui sono provviste le loro foglie in grado di catturare dall'umidità dell'aria il loro sostentamento.
In natura crescono spontaneamente abbarbicate sugli alberi e sulle rocce.

Cura


Le tillandsie si adattano anche bene a vivere negli interni purché ci sia abbastanza luce e una buona ventilazione. Il sostegno su cui vengono appoggiate è indifferente.
Se collocate in un vaso di vetro o un terrario occorre nebulizzarle per garantire loro il giusto apporto di umidità, variabile a seconda delle specie. Non è consigliabile l’impiego di acqua del rubinetto, il calcare potrebbe depositarsi sulle foglie danneggiando i tricomi e il cloro, che quest’acqua contiene, non giova in genere alle bromeliacee.
Le Tillandsie mal sopportano la sovrabbondanza di acqua: è dunque preferibile limitare l’acqua piuttosto che darla in eccesso.
L’annaffiatura deve regolarsi in funzione del periodo dell’anno, dell’intensità della luce, dell’età e della morfologia della pianta. Deve essere abbondante in primavera e in estate e limitata in autunno e inverno. Se la luce è poca il bisogno di acqua è minore.
Le piante di foglie filiforme vanno vaporizzate più spesso di quelle con foglie carnose. Le piante fiorite richiedono maggior quantità di acqua. Se si desidera coltivarle in casa le annaffiature dovranno effettuarsi in ogni stagione con poche variazioni di frequenza. Una media di due vaporizzazione a settimana può essere sufficiente. Nel loro habitat naturale le Tillandsie ricevono in natura l’apporto di nutrienti e sostanze necessarie per la crescita adeguata. Per sopperire a queste carenze bisogna far ricorso ai fertilizzanti, meglio se composti di azoto, fosforo e potassio in parti uguali di 20 20 20. Si consiglia una dose di fertilizzante di un grammo diluito in un litro d’acqua. Con questo preparato si possono vaporizzare le piante due volte al mese in primavera ed estate e una d’inverno.

Facilità di cura: Facile

Pet friendly: Si

Umidità: Media-Alta

Quantità di luce necessaria: Alta